Cosa viviamo

Unità

“L’unità è la nostra prima missione”

Ps Magdeleine

Siamo chiamate a tessere legami di fraternità, ad amare soprattutto le minoranze etniche, gli angoli più sperduti del mondo, le zone più trascurate e quelle in cui la Chiesa è meno presente, a volte sconosciuta.

Unità non è sinonimo di uniformità. Amare un popolo, una cultura, richiede di accettare le nostre differenze per accogliere il dono dell’altro, ci chiama a riconoscere i nostri pregiudizi, a cambiare il nostro sguardo e a non imporre modelli. Vivere insieme nel rispetto e nell’accoglienza reciproca ci offre il dono di raggiungere la nostra umanità più profonda e di tessere legami nella nostra “terra comune”.

Vivere l’internazionalità nelle nostre fraternità è la testimonianza che possiamo offrire al mondo.

Infatti, come può essere credibile l’amore se non cerchiamo, prima di tutto, di vivere l’unità tra di noi?