Notizie

Credere alla promessa

Entrare in Fraternità, 17 anni fa, in fondo, è stato un salto nella fede.
È la storia intima e personale con Dio e con la sua Parola che, come una promessa di gioia e di compimento, riecheggiava in me tanto da farmi osare il passo inaudito di abbandonare la mia vita e i miei progetti alla bontà di Dio.

“Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli”. E “amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua forza e con tutta la tua mente”. Forse sono queste le due parole che riassumono il desiderio profondo che andavo scoprendo in me. Essere povera, libera per occuparmi dell’unico necessario, per vivere alla presenza di Dio e imparare da lui, maestro dell’amore. “La carità sarà l’opera di tutta la loro vita”, così ps Magdeleine riassume la missione delle Piccole Sorelle di Gesù. Lasciare che Dio plasmi in me questo cuore unificato nell’amore… era come un appello che prometteva il compimento e la realizzazione del mio essere più profondo. Intuivo che per conoscere il Cristo non c’è altra via che quella di entrare nel suo mistero pasquale di morte e risurrezione.

Rileggendo l’inizio del mio cammino nella vita consacrata posso dire che oggi riscelgo la Fraternità per questa stessa promessa che con il passare degli anni ha dovuto fare i conti con la realtà: la mia, quella della mia comunità e quella degli altri. La promessa deve crescere nel confronto reale, incarnato, con la vita, e questo confronto è a volte doloroso e fa attraversare delle crisi. Vivere una vita comunitaria dove siamo chiamate a crescere in fraternità, al di là di simpatie o antipatie, accogliere le persone più vulnerabili, più ai margini, scoprire le esigenze concrete di una vita che vorrebbe essere povera, casta ed obbediente… tutto questo mi fa incontrare la mia propria umanità con le sue debolezze e fragilità. Mi aiuta a guardare me stessa con più umiltà e ad accogliere la buona notizia che l’amore di Dio è per i poveri. È l’esperienza della presenza fedele del Signore in ogni mio cammino che oggi mi fa continuare a camminare dietro a lui.
Si, Signore, chi ti segue avrà la luce della Vita.

Ps Katia